Il Provolone Auricchio, in tutte le sue versioni (Provolone PiccanteProvolone DolceProvolone Giovane), è un alimento completo, ricco di proteine nobili e di calcio, elementi indispensabili per lo sviluppo dell’organismo ed il mantenimento del tessuto osseo in ogni fase della vita:

  • Nei giovani in età di sviluppo,
  • Negli adulti e negli sportivi,
  • Nella terza età dove è vitale l’apporto di calcio.

L’Auricchio, attenta alle esigenze dei consumatori e alle nuove tendenze alimentari propone il Provolone come un formaggio attuale molto versatile, non esclusivamente come ‘fine pasto’.

IL CICLO DI PRODUZIONE – DALL’ALLEVAMENTO ALLA TAVOLA

 

Schermata 2015-12-02 alle 11.50.03

 

Il Provolone Auricchio è prodotto ancora oggi secondo l’antica ricetta del fondatore ‘don Gennaro’, derivato da latte vaccino intero proveniente da allevamenti situati a pochi chilometri da Pieve San Giacomo (CR).

  1. Il latte viene versato in polivalenti e portato ad una temperatura di 37°C, dopo di che viene aggiunto l’esclusivo caglio Auricchio.
  1. Esperti casari “rompono la cagliata” e la “cuociono” a una temperatura non superiore ai 45°C. La “pasta” che ne deriva, liberata dal siero, viene fatta maturare su tavoli “spersori” per alcune ore, eliminandone ogni possibile traccia.
  1. La pasta viene portata, sminuzzandola e “filandola” in acqua calda, ad una temperatura di circa 70° e lavorata a mano. Le forme (“salame”, “mandarino”, “gigantino” ecc.) sono modellate una ad una, controllando che non vi sia nessun buco, piega o bolla d’aria che ne possa compromettere la conservazione.
  1. Dopo un passaggio in acqua gelida per “bloccare” la forma, il prodotto viene immerso in vasche di salamoia, dove rimane da poche ore (piccoli formati), fino a venti giorni (grandi formati da 50 o 100 kg).
  1. Segue la legatura e la stagionatura. Il prodotto viene appeso in magazzini controllati con sofisticate apparecchiature, che verificano la giusta temperatura, umidità e circolazione dell’aria.
  1. Una volta pronti per il mercato, i formaggi sono puliti e rivestiti dall’esclusiva peloure con il marchio AURICCHIO e la “filigrana” che rivela il tipo di provolone. Per i piccoli formati si prevede invece la timbratura. Immersi in un bagno di paraffina per la conservazione, i nostri provoloni sono incartonati e spediti ai clienti, portando su ogni tavola il loro gusto inconfondibile.